lunedì 8 marzo 2010

VORREI DIRTI CHE TI AMO MA POI DOVREI UCCIDERTI


TITOLO: Spy Girls - Vorrei dirti che ti amo ma poi dovrei ucciderti
AUTORE: Ally Carter
EDITORE: DeAgostini
PREZZO: 14,90€
GIUDIZIO:
3/5

Non è sempre facile essere una Gallagher Girl: conosci quattordici lingue e un sacco di metodi per uccidere un nemico a mani nude, ma sapresti come comportarti con un ragazzo in tutto e per tutto normale?
E' questo ciò che succede a Cammie il Camaleonte, la ragazza che passa inosservata, almeno fino a quando viene notata da Josh durante una esercitazione di Operazioni Sotto Copertura.

L'idea di partenza (adolescenti a scuola di spionaggio) è molto buona, un po' meno la realizzazione. Nessun demerito alla Carter: con soggetti di partenza così efficaci mantenere un buon livello narrativo è veramente difficile, se non impossibile. Veste grafica (azzeccata la copertina) e titolo (superbo) sono ottimi.

Il libro è divertente e il personaggio di Cammie è credibile e molto simpatico. Il contesto spionistico internazionale resta sullo sfondo, ma mi aspetto un approfondimento del tema negli altri volumi della serie (già, ho scoperto che si tratta di una serie, il secondo volume si intitola Giuro di dire la verità, ma tu non credermi).

Nonostante questo, Vorrei dirti che ti amo ma poi dovrei ucciderti può essere letto indipendentemente, il finale incuriosisce ma non obbliga a proseguire la lettura delle avventure delle Spy Girls. A proposito del finale, aggiungo, senza spoilerare, che è un buon finale, non scontato o banale, a differenza di quanto era presumibile nel corso della lettura: niente zucchero, una punta di amarezza, ma di quella che non guasta.

Ultima notazione: copertina e tono generale ricordano, seppure alla lontana, Una mamma per amica, impressione confermata da un paio di citazioni alla serie disseminate ad arte all'interno del testo.

Un consiglio: se avete una figlia/sorella/nipote quattordicenne da invogliare alla lettura, invece che Twilight o Tre metri sopra il cielo, provate a regalarle questo.

Un grazie speciale a chi mi ha convinto ad acquistarlo. Saluti spionistici e compulsivi a tutti.

3 commenti:

Marco G. ha detto...

Posso scrivere che qualunque libro sarebbe meglio dei libri di Moccia? Ops, l'ho appena fatto!

;)

nicolettamanduzio ha detto...

....Non capisco proprio perchè ce l'hai con twilight.....;-)))

Bookaholic ha detto...

@Marco: in effetti ... :P

@Tat: io invece capisco perchè a te piace :P