martedì 17 settembre 2013

Dramma del giorno: non so che leggere

Il dramma del giorno è che non so cosa leggere. E ora?
Ecco alcune opzioni. Aiutatemi a scegliere, abbiate pietà di me.

- The cuckoo's calling di Robert Galbraith aka J.K. Rowling?
- Finisco lo spin off della Lux Saga (roba YA) Shadows che ho mollato perché era noioso e nel frattempo penso a che leggere dopo?
- Ritorno alla Ruota del Tempo di Jordan?
- Trashume sparso?
- Uno qualsiasi tra i cartacei abbandonati in casa a muffire?
- La Trilogie delle Gemme della Gier?


Aiuta anche tu una Bookaholic indecisa.

9 commenti:

Incantatore ha detto...

Robert Galbraith tutta la vita !

Incantatore ha detto...

La trilogia della Gier è abbastanza sciacquetta, a mio avviso. Però molti non la pensano così, mio padre compreso.

Martina Frammartino ha detto...

Lo so, sono momenti terribili. La decisione da prendere è una di quelle importanti e non si può sbagliare. La Rowling no, a breve la traducono quindi perché faticare di più e impiegare più tempo? Un libro mollato perché era noioso? E perché riprenderlo? I cartacei che fanno la muffa in casa si prendono solo quando si mettono a chiamare intensamente, altrimenti si può lasciarli ammuffire ancora un po'. La Gier? Non mi ispira neanche un po'.Io voto per La rinascita di Shen Tai di Guy Gavriel Kay, che non è sulla tua lista ma un Kay ci sta sempre bene. Se hai voglia di impegnarti con una lettura in inglese allora passerei a The Lions of Al-Rassan, sempre di Kay, perché Kay è Kay e nessuno è paragonabile a lui. Alternative? Rilettura di Jordan o di Martin.

Bookaholic ha detto...

Alla fine ho iniziato Galbraith/Rowling. Mi andava un giallo, non posso dire altro a mia discolpa.

@Martina: Jordan è una lettura, non una rilettura. Ma dopo i primi quattro ho bisogno di tirare il fiato. Kay è nella mia wishlist da un secolo comunque ;)

Katiu R. ha detto...

il "trashume" sparso mi piace!!
Io passerei a qualcosa di cartaceo che fa la polvere, giusto per abbassare un po' la pila ..

Chiarella ha detto...

Leggi la trilogia delle gemme, così poi mi dici com'è!
:D

MagicamenteMe ha detto...

oh oh...
ho paura che questo Kay diventerà il prossimo Jordan o il prossimo Martin, vero Martina? ;)

MagicamenteMe ha detto...

@chiarella: la trilogia delle gemme si legge in un soffio è di una consistenza pari a 0, anzi doppio 0 come la farina ;)
Però è simpatico e soprattutto originale. Io l'ho riletta due volte perché una volta che sai come finisce la storia ti godi di più tutti i salti temporali ;)

Silvia Leggiamo ha detto...

Voto il trashume, a volte in casa abbiamo bei romanzi e nemmeno lo sappiamo ^^