domenica 5 dicembre 2010

Più libri più liberi



Salve, sono una lettrice compulsiva che ieri pomeriggio ha partecipato alla fiera della piccola e media editoria Più libri più liberi. Premesso che è il secondo anno che ci vado, sono fortunosamente riuscita a raggiungere il Palazzo dei Congressi all'EUR di Roma grazie alle indicazioni di un vecchietto (diretto alla fiera anche lui).

Premesso anche che è una fiera della piccola e media editoria, devo dire che quest'anno non ho trovato una grande offerta che incontrasse i miei gusti. Direte voi: "Per forza, Bookaholic, leggi solo fantasy!". Eppure, o l'ho rimosso io, o l'anno scorso non ho subito il medesimo assalto di scrittori autopubblicati che cercavano di rifilarmi il loro libro/volantino pubblicitario/segnalibro/pseudocatalogo sin dall'ingresso.

Ho comunque trovato un paio di libri interessanti (poi ovviamente comprati... il lupo perde il pelo ma non il vizio): Grazie Jeeves, di P.G. Woodehouse (Polillo editore) e La ragazza dei miei sogni di Francesco Dimitri (Gargoyle).

Del primo non ho letto nulla ma ho sentito moltissimo da lettori che sanno il fatto loro. A quanto ho capito dovrebbe trattarsi di libri gialli, ma straordinariamente divertenti, con tanto di ambientazione inglese: un abbinamento che mi ispira moltissimo! C'è da dire che anche il prezzo (di 12,50 euro) è molto buono, soprattutto con lo sconto fiera (10 euro).

Il secondo libro, quello di Dimitri, l'ho preso perché sono curiosa di leggere qualcosa di questo scrittore (che per quel che ho letto mi piace) che non fosse Pan o Alice nel Paese della Vaporità. Qualcosa che permettesse di "conoscerlo meglio" nel suo processo di maturazione artistica. E fortunatamente la Gargoyle ne ha fatto una ristampa, l'edizione originale - del 2007 - era praticamente introvabile.

E con questi ultimi due acquisti compulsivi vi lascio... Saluti a tutti!

10 commenti:

Anonimo ha detto...

sono anche io alla ricerca di woodehouse, ci sarebbero le edizioni tea ma sono quasi introvabili

MagicamenteMe

Danilo ha detto...

Ciao, "Confessions of a bookaholic" vince il mio personalissimo premio per il miglior titolo di blog :-)

Bookaholic ha detto...

@Magic: infatti non credo di averle mai viste... Ma io ti consiglio questa della Polillo, mi hanno dato anche un segnalibro stupendo (la sagoma di profilo di Jeeves :D) e quella di certo con la Tea non la danno!

@Danilo: Grazie ^__^
Confesso che un po' mi sono ispirata alla Kinsella

Vele/Ivy ha detto...

Di Dimitri ho letto Pan e mi è piaciuto un sacco!

Danilo ha detto...

E' comunque molto carino e divertente, come titolo

la stanza in fondo agli occhi ha detto...

W più Libri Più Liberi!
:)

Bookaholic ha detto...

@Vele/Ivy: io Alice, ma lo ricordo soprattutto per i racconti sugli Ombrafiorita su Toilet, la rivista di racconti da leggere in bagno!

@Danilo: di nuovo grazie ^__^

@stanza: e w anche la compagnia ^__^

Anonimo ha detto...

@Pia: ma quelli della tea dovrebbero costare meno ;)
no?

MagicMe

volevofarelaprincipessa ha detto...

due anni che vado anche io..ma al contrario tuo la ressa dei nuovi scrittori l'ho avuta l'anno scorso.
quest'anno ho fatto molti regali di natale lì ma poco per me...il mio egoismo ha dato libero sfogo l'anno scorso...vedremo per il 2011!!

Farnocchia

Bookaholic ha detto...

Forse siamo andate in giorni diversi :D