domenica 22 maggio 2011

Differenza tra segnalazioni e recensioni. Un post polemico.

E' buona regola per ogni lettore compulsivo badare alle letture proprie e non a quelle altrui. Per questa volta però mi sento di fare un'eccezione. Sì, questo è un post polemico.

Innanzitutto, in rete regna confusione massiccia su cosa sia una segnalazione e cosa una recensione.

Una segnalazione consiste nel riportare la notizia dell'uscita di un libro e si basa su informazioni essenziali come titolo del romanzo, autore, casa editrice (magari la collana), codice isbn, sinossi, copertina. Magari si aggiunge qualche informazione biografica sull'autore o delle notizie sulla saga a cui il libro appartiene (se vi appartiene).

La recensione consiste in un giudizio critico, da esprimersi unicamente a fine lettura, su un libro (bello o brutto che sia) a prescindere da chi lo ha scritto, chi lo ha pubblicato e come si è venuti in possesso del suddetto libro.

Purtroppo di segnalazioni spacciate per recensioni ne ho lette sin troppe ultimamente, segnalazioni fotocopia etichettate come "recensioni" e prive di sostanza. In rete esistono molti blog/blogger seri che recensiscono e segnalano, e altri meno seri che si accontentano di dedicarsi alla pratica della fellatio. Chi conosce il latino ha inteso, chi non lo conosce... Forse è meglio così.

Leggo su aNobii una recensione che, non contenta di sottolineare che la storia di un libro è "letta e straletta in tanti romanzi, vista e stravista in tanti film", che per quanto riguarda l'ambientazione "anche qui, tutto già visto", che la protagonista "offre ben poco di diverso rispetto alle altre eroine che ne condividono le stesse caratteristiche", lo stile è "brutto senza mezzi termini" non contenta appioppa quattro (su cinque) stelline al suddetto libro... Insomma la cosa si commenta da sé.

Prego chiunque passi di qui di diffidare di questo tipo di recensioni. Se in tanti vi dicono che un libro è bello non correte in libreria senza indagini ulteriori perché potrebbe essere tutta una montatura. Trovate qualcuno del cui giudizio vi fidate - non io, una persona qualsiasi, magari abbiamo gusti diversi e ciò che piace a me a voi fa cag*** - ma fate attenzione!

14 commenti:

Vele Ivy ha detto...

Concordo! La cosa che mi fa più arrabbiare è quando i giudizi vengono dati con leggerezza, senza neanche aver letto il libro con attenzione e soprattutto senza argomentare perché è piaciuto/non è piaciuto.

Anonimo ha detto...

Standing ovation! XD


Marco

Chiara ha detto...

Io diffido sempre delle recensioni, perchè il 95 % delle volte prendo il libro recensito e lo abbandono, anche se la recensione viene da qualcuno con gusti simili ai miei.

Bookaholic ha detto...

@Vele: pienamente d'accordo, una recensione tautologica non è una recensione, una recensione è un giudizio e come tale va argomentato!

@Marco: XD

@Chiara: infatti anche se abbiamo gusti non troppo dissimili ricordo occasioni in cui ci siamo trovate in disaccordo anche io e te ;)

MagicamenteMe ha detto...

Io in genere mi fido solo di amici o compagni di forum che conosco bene e di cui conosco i gusti.

MagicamenteMe

Bookaholic ha detto...

@Magic: e fai bene ;)
Tra i miei consiglieri di fiducia (due o tre al massimo) ci sei anche tu come ho già detto in passato ;)

Samara ha detto...

aNobii puo' essere un valido strumento per farsi un'idea su un libro appena uscito o se si e' indecisi su un acquisto, ma il tutto va sempre preso cum grano salis... giusto per restare in tema di latino ;-)

Anonimo ha detto...

@Samara: e non hai mica tutti i torti ^^

Bookaholic non loggata

Anonimo ha detto...

In realtà leggo soltanto te... e pochi altri. Diffido dalle critiche in generale. Solitamente prima leggo e poi corro a vedere cosa ne pensano gli altri.

Anyanka

http://anewwave.splinder.com

Hobina03 ha detto...

ti avevo un pò persa di vista bookaholic, ma eccomi per commentare questo post pepato...ovviamente condivido la tua opinione ed infatti seguendo tantissimi blog letterari a volte mi chiedo se il libro "recensito" sia stato letto per davvero...

Bookaholic ha detto...

@Anyanka: grazie per la fiducia ^^

@Hobina: e direi che è una domanda che ci sta tutta ;)

Yami Sanada ha detto...

Direi che si tratta del mio commento a "Meterra" ^^
Però, il perché delle 4 stelline l'ho spiegato. Perché nonostante molte cose non mi abbiano convinta, diverse altre mi sono piaciute.
Se una storia mi piace, nonostante tutto, non vedo motivo di appiopparle una o due stelline per quelle che ritengo mancanze. Poi, in effetti, non sono quattro stelline piene... solo che aNobii non permette di esprimere giudizi "sfumati".
Sarebbe stato corretto se, oltre a citare le critiche che ho mosso, avessi anche citato ciò che mi è piaciuto del romanzo e che ho evidenziato nel commento. Invece così hai estrapolato solo quello che ti ha fatto comodo. Chi ha risposto al tuo articolo, poi, eidentemente non ha ritenuto di dover verificare.
Non sono una commentatrice "professionista", ma ho la decenza di leggere tutto un romanzo, prima di lasciare la mia opinione.
E non copio da nessuno.
Non ho nemmeno ambizioni da blogger letteraria di grido, altrimenti avrei da un pezzo creato falsi account per seguire il mio stesso blog o avrei dato la caccia selvaggia agli editori o quant'altro.
Insomma, in conclusione: liberissima di prendertela con chi vuoi, me inclusa. Fare disinformazione così, no.
Saluti,
Yami

Anonimo ha detto...

Ciao Yami, grazie di essere passata dal blog prima di tutto. Non ho riportato passi più ampi della tua recensione per motivi di spazio, estrapolando le frasi che a me erano sembrate più emblematiche del testo (che a mio parere resta molto incoerente).

Ecco il link alla tua recensione completa, che vedo ti sei sentita in dovere di modoficare: http://www.anobii.com/books/Meterra/9788804607304/0177c66a8aae893796/

Così gli interessati possono verificare di persona ;)

NB sulla questiione del copiare non mi riferivo a te. Se questa è l'impressione che si ricava leggendo il post preciso che non era di te che parlavo.

Ciao,
Bookaholic

Yami Sanada ha detto...

Grazie per il link alla recensione. Sì l'ho modificata perché quello che hai fatto è stato scorretto, indipendentemente dal fatto che per te la mia recensione sia incoerente. E' soggettiva, come le opinioni di chiunque. E ho spiegato chiaramente che il giudizio complessivo è positivo nonostante i difetti che ho trovato nel romanzo. Non ci vedo nulla di incoerente. Ma questo è il mio punto di vista.
Specifico, a scanso di eventuali altri fraintendimenti, che l'unica modifica apportata consiste nel testo in grassetto. Il resto è tale quale è sempre stato.

Saluti,
Yami