martedì 27 dicembre 2011

Book Top Five 2011!


Buone feste (passate) compulsive a tutti! Oltre al panettone e ai regali, quest'anno Babbo Natale ha portato... libri nuovi? No. Di libri nuovi nemmeno uno. Dicevo, quest'anno Babbo Natale ha portato tempo. Tempo per leggere che da parecchio mancava, e che ho sfruttato per recuperare romanzi in attesa.

Il libro di Natale (del giorno di Natale, del 25 dicembre) non è stato uno, ma due: al mattino Tomba a sorpresa di Charlaine Harris (Delos Books) e al pomeriggio Mistborn - L'ultimo impero di Brandon Sanderson (Fanucci). Tomba a sorpresa, gentilmente prestatomi da Magicamente Me, era in attesa in un cantuccio da sin troppo tempo. La Harris è praticamente una certezza: anche se alcuni suoi romanzi li ho preferiti ad altri, è sempre una lettura scorrevole e piacevole. La pennellata di giallo che ci voleva, e mi ha lasciato addosso una gran curiosità e voglia di leggere altri romanzi della serie di Harper Connelly, colpita da un fulmine e in grado, vicino a un cadavere, di comprenderne la causa della morte. Ho deciso invece di intraprendere la lettura della trilogia di Mistborn invogliata da La via dei Re dello stesso autore. E penso di poter dire di aver scoperto in Brandon Sanderson un autore di mio gusto. Le seicento pagine de L'ultimo impero le ho fatte fuori in due giorni. C'è voluta una gran forza di volontà per interrompere la lettura e guardare La sirenetta ieri sera.

Prima di chiudere il post, vorrei stilare una personalissima classifica, una top five dei libri letti nel 2011. Eccoli qui, i miei migliori:
- Ragazze lupo di Martin Millar (Fazi)
- La furia dell'assassino di Robin Hobb (Fanucci)
- L'anello di Salomone di Jonathan Stroud (Salani)
- Mistborn - L'ultimo impero di Brandon Sanderson (Fanucci)
- Scott Pilgrim di Brian Lee O'Malley (Rizzoli Lizard)

Qual è la vostra top five annuale? Sarei curiosa di leggere le risposte. Saluti compulsivi a tutti!

6 commenti:

la stanza in fondo agli occhi ha detto...

Tanti auguri e buon tempo di lettura!

Martina Frammartino ha detto...

Guy Gavriel Kay, Under Heaven. Finito poco fa, e da qualche giorno Kay ha fatto sapere che un editore non meglio specificato ha comprato i diritti di traduzione per l'Italia. Qualcosa mi dice che lo comprerò di nuovo.
George R.R. Martin, A Dance with Dragons.
Questo non poteva mancare, altrimenti non mi avresti riconosciuta...
Patrick Rothfuss, La paura del saggio.
Andzej Sapkowski, Il guardiano degli innocenti.
Brandon Sanderson, Mistborn. Il Campione delle Ere.

Bookaholic ha detto...

@Stanza: auguri anche a te cara ;)

@Martina: senza Martin in top five avrei decisamente iniziato a dubitare di te! GGK mi ispira, dovrò approfondire prima o poi, e che sia tu a parlarne non fa che aumentare il mio interesse! Al Campione delle ere spero di arrivare presto, per ora c'è il secondo in lettura! Sapkowski ero tentata di inserirlo in top five, ma per me si assesta sulle quattro stelline anobiane... Gran bel libro ma non da top!
Ciao!

Vele Ivy ha detto...

Quest'anno Babbo Natale mi ha portato un bellissimo libro sulle favole dei popoli scandinavi, con una fantastica copertina argentata! Mi sono sentita contenta come una bambina quando l'ho ricevuto :-)

anyanka ha detto...

Tanti libri, come sempre ;)

Sto leggendo l'ultimo di Baricco, poi ti dirò.

Buon anno in super ritardo ;*

Vele Ivy ha detto...

Vorrei invitarti al primo Giveaway di Colorare la vita: in palio c'è un libro ambientato a Venezia. Per saperne di più, ti lascio l'indirizzo della pagina:
http://colorarelavita.blogspot.com/2012/02/giveaway-veneziano-la-verita-del.html