domenica 22 luglio 2012

Cinquanta sfumature di cac... ehm, grigio

Ebbene sì: quando Bookaholic ode le parole "caso editoriale" non resiste e si impelaga in letture improbabili, molto spesso di dubbio gusto. Sono reduce dalla lettura di Cinquanta sfumature di grigio, di E.L. James, che personalmente ribattezzerei Cinquanta sfumature di cacca. Non so quale sia l'aspetto più vergognoso di questo libro, ma ecco alcune ipotesi:

- qualcuno abbia deciso di pubblicarlo
- la Mondadori abbia deciso di pubblicarlo in Italia
- sia in testa alle classifiche di vendita
- la trama sia una scopiazzatura vergognosa di Twilight
- lo stile lasci a desiderare

La scelta di scrivere un romanzo sul bondage & affini mi sembra paradossalmente l'unica scelta non vergognosa - anzi, sensata - di questo libro. Ma la trama che ripercorre passo passo Twilight è il colmo. Fa sembrare Stephenie Meyer una scrittrice molto dotata.

Ora, terminata la lettura di Cinquanta sfumature di cacca, ho bisogno di un libro "vero", possibilmente privo di amplessi. Un bel fantasy "classico", anche di ampio respiro. Questa la mia rosa di finalisti:

- Terry Goodkind
- Robert Jordan
- Brandon Sanderson
- Patrick Rothfuss
- Stephen King

Di Goodkind non ho letto che La macchina del presagio, ma ho intravisto in tv il serial La spada della verità.
Di Jordan sono totalmente a digiuno.
Di Sanderson ho letto La via dei re (primo volume delle Cronache della Folgoluce) e i primi due volumi della trilogia Mistborn (il primo mi è piaciuto molto, il secondo ha raffreddato parecchio il mio entusiasmo per la saga, frenando la mia lettura del terzo).
Di Rotfuss sono totalmente a digiuno.
Di King sono totalmente a digiuno (ebbene sì, mai letto niente di suo) ma vorrei provare a leggere La torre nera.

Cosa ne pensate? Uno di questi autori potrebbe accompagnarmi in questa calda estate nelle ultime settimane di lavoro prima delle meritate ferie. Chi sarà il fortunato?

Saluti compulsivi a tutti,
B.



17 commenti:

Aislinn ha detto...

Io non ho letto La Torre Nera, ma di alcuni libri di King sono innamoratissima, perciò, se non lo conosci, ti consiglio assolutamente i due capolavori It e L'ombra dello scorpione.

Bookaholic ha detto...

Grazie Aislinn :)
E' una vergogna non aver mai letto niente di King, mi appunto anche questi titoli!

Kiki ha detto...

DI king ti consiglio di cominciare da Carrie. Libro abbastanza breve. Così ti fai un'idea dello stile.

Anonimo ha detto...

Quando sento caso editoriale io scappo a gambe levate. Ti contatto in privato per sapere come possa essere identico a teologhe. Che debba rivalutare la Hamilton? Magicamente me

Bookaholic ha detto...

@Kiki: grazie del consiglio :)
Ma Carrie non è un horror?

@Magic: a disposizione! No, la Hamilton non si può rivalutare! In questo caso parlavo di Twilight perché pare che queste sfumature siano nate come fan fiction di Toilet, quindi è il primo paragone che mi è venuto in mente!

Maurizio Vicedomini ha detto...

Per quel che mi riguarda ti consiglio assolutamente Sanderson. È estremamente sottovalutato :) Di sicuro è al livello di Martin e del compianto Jordan.

In particolare ti consiglio Il Conciliatore (un librone autoconclusivo uscito da poco per Fanucci), davvero bello :) Se vuoi farti un'idea leggi la mia recensione su Fantasy Planet :)

Rothfuss è nella mia libreria ad attendere xD Quindi se lo leggi mi aspetto un bel commento (ma ora che ho finito gli esami estivi all'uni potrò dedicarmi alla lettura con voracità^^)

Buona lettura!

Bookaholic ha detto...

@Maurizio: vado a cercare la tua recensione allora! Stavo pensando proprio al Conciliatore per Sanderson. Rothfuss ora che ci penso è in fondo alla lista perché l'ultimo volume della trilogia credo non sia ancora uscito, quindi magari è meglio aspettare un altro po' (tanto non scappa!)

Chiarella ha detto...

Io odio King, perciò non te lo consiglio.
Ogni tanto cerco di riprendere L'Ombra dello Scoprione, ma non ce la faccio.

Leggi Jordan, così mi dici com'è!

la stanza in fondo agli occhi ha detto...

Direi che per riprenderti dal trauma ci vogliono come minimo le super mattonate di Jordan, vedrai che quelle imbecillità scritte con i piedi te le scordi subito!

katiu ha detto...

La saga di Goodkind mi sta piacendo, ma sappi che c'entra praticamente nulla con il telefilm!

Francesca D. ha detto...

Cinquanta sfumature di grigio nasce come fanfiction di Twilight, l'autrice si è semplicemente limitata a cambiare i nomi dei personaggi e a scrivere come la dilettante che è. La cosa vergognosa è che glie l'abbiano pubblicato, e che abbia avuto questo enorme (assolutamente ingiustificato) successo editoriale.
Per consolarti ti consiglio caldamente King. AMO il modo in cui scrive.
'Mucchio d'ossa' è uno dei miei preferiti, non propriamente fantasy, più sul genere 'ghost story'...uno dei più sentiti che ha scritto a mio parere.

Ezio ha detto...

Il mio consiglio per riprenderti è King: "Carrie" come ti hanno già suggerito (che è un horror mooolto leggero)oppure "Le notti di Salem" che è più corposo, parla di vampiri e in questa stagione torrida è un toccasana per mente e corpo ;)

nuvolette ha detto...

se mi era rimasto un solo piccolo briciolo di curiosità su questo libro anche dopo la stroncatura senza pietà di Selvaggia Lucarelli (che se non hai letto ti consiglio perché apprezzerai), tu l'hai fugata :-)

Bookaholic ha detto...

@Chiara: pensa che io non l'ho mai letto perché non piace a mia madre! Su questioni librarie mi faccio influenzare dal suo giudizio, è una lettrice più esperta e accanita di me!

@Stanza: fortunatamente già tutto dimenticato!

@Katiu: in molti mi dicono la stessa cosa...

@Francesca D.: segnato! ;)

@Ezio: segnati entrambi! Grazie ;)

@Nuvolette: eheheh, pensa che se fosse stata italiana E.L. James probabilmente sarebbe passata a insultarmi sul blog dopo questa tua affermazione!!!

@Tutti: alla fine sapete che ho fatto? Ho iniziato IL SANGUE DEGLI ELFI di SAPKOWSKI!!!

anyanka ha detto...

E pensare che lo stavo acquistando... per fortuna ho comprato altri libri:

Wildwood i segreti del bosco proibito di Colin Meloy

Verso un'altra estate di Janet Frame (l'unico romanzo serio tra tutti quelli che ho acquistato ;)

Topi di Gordon Reece


Le parole segrete di Joanne Harris (Adoro la Harris)

La collezionista di ricette segrete di Allegra Goodman (ho un trip per i libri che parlano di cucina)

La ricetta segreta della felicità di Jules Stanbridge (questo l'ho già letto e non è niente di che)

La meccanica del cuore di Mathias Malzieu (Lo sto leggendo... e al momento lo trovo stupendo. E' una favola...)

Baci

Bookaholic ha detto...

@Anyanka: ti sei salvata in corner allora ^_^
E' un piacere sentirti! ;)

anyanka ha detto...

Che fine hai fatto?